Benvenuti nella galleria fotografica dell'Ateneo di Scienze Lettere ed Arti di Bergamo "1919 - 1939, un ventennio a Bergamo e nel suo territorio"

Home / Album / Tag Genova /

1923-05 Vapore Mafalda

1923-05 Vapore Mafalda.jpg 1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia1923-05 Bastimenti in  Porto a GenovaMiniature1923-05 Vapore Re d'Italia

1923-05 - Genova - Il piroscafo a vapore Principessa Mafalda.
Il Principessa Mafalda, dal nome della principessa di Casa Savoia, di proprietà del Lloyd Italiano varato nel 1908 è stato il più grande transatlantico costruito per una compagnia italiana. Dopo quasi vent'anni di servizio, naufragò il 25 ottobre 1927 a poche miglia dalla costa del Brasile; il naufragio provocò almeno 314 morti secondo i dati forniti dalle autorità italiane dell'epoca, mentre i giornali sudamericani ne riportarono 657.
Seppur minimizzato e censurato dagli organi di informazione del tempo, il naufragio del piroscafo Principessa Mafalda può essere considerato il disastro navale italiano più grave del Novecento, tanto da essere tristemente ricordato come il "Titanic italiano"